img

Intervista a Luca Brambilla – Accademia di Comunicazione Strategica


Il tema dei pitch strategici sta assumendo un ruolo sempre più importante nel contesto in cui viviamo. Molte start-up e scale-up si ritrovano a dover affrontare una grande sfida, quella di riuscire a comunicare la propria potenzialità per emergere in un mercato sempre più competitivo. 

Per questo motivo abbiamo deciso di intervistare Luca Brambilla, Adjunct Professor di Strategic Pitch presso ALMED, Alta Scuola di Media Comunicazione e spettacolo dell’Università Cattolica di Milano, nonché direttore dell’Accademia di Comunicazione Strategica.

Com’è nata l’Accademia di Comunicazione Strategica e di che cosa si occupa?

L’Accademia di Comunicazione Strategica è la società più prestigiosa in Italia specializzata in master one-to-one per executive in Comunicazione Strategica, Negoziazione e Soft Skill. Una società di professionisti nata con lo scopo di migliorare le dinamiche relazioni, attraverso la creazione di metodologie e tecniche strategiche e anti-bias. Oltre ai master, l’Accademia affianca le aziende co-progettando con esse soluzioni originali per migliorare le relazioni con gli stakeholder interni ed esterni.

Qual è il punto di forza che vi contraddistingue dai competitor?

Ciò che ci contraddistingue è la nostra capacità di agire sui processi, brevettando metodologie che abbiano un impatto tangibile e misurabile in termini di performance.

Il Metodo O.D.I. ® da me brevettato ha permesso il passaggio dalla Comunicazione Efficace alla Comunicazione Strategica, vale a dire da una comunicazione ego-riferita a una comunicazione anti-bias che sappia valorizzare tutti e tre gli elementi alla base di una relazione: Io, Tu e Contesto.

Quanto è importante il tema dei Pitch Strategici?

Ricoprendo il ruolo di Adjunct Professor di Strategic Pitch presso l’Università Cattolica di Milano, insegno ai miei studenti l’importanza di investire su quelle che io definisco le 3 C: Contenuto, Creatività, Controllo.
Mi capita spesso di incontrare persone con contenuti, idee e capacità di visione strategica incredibile, ma che faticano a comunicare all’esterno le proprie potenzialità. A tal proposito bisogna accrescere la creatività, che consiste nella capacità di proporre la propria idea e visione, investendo nello Strategic Pitch. Il controllo invece riguarda tutto ciò che è legato ai temi dello sviluppo organizzativo, della guida strategica e direzionale e della capacità di negoziare i contratti migliori.

Quali sono le modalità che l’Accademia offre per aiutare una start-up a valorizzare le proprie peculiarità e caratteristiche? 

L’Accademia di Comunicazione Strategica offre tre diverse modalità di intervento: informazione, formazione e One-to-One.
Mettiamo a disposizione una quantità enorme di contenuti erogati sotto forma di articoli, libri, workshop e webinar dedicati a tutti coloro che desiderano informarsi sul tema della comunicazione, come il mio ultimo libro Dal Talento al Successo che analizza attraverso un taglio non solo teorico, ma anche pratico, il concetto di soft skill. La modalità di formazione è invece costituita dalle docenze che hanno l’obiettivo di sviluppare competenze e migliorare le relazioni in campo business e personale. Infine, i cosiddetti One-to-One, percorsi esclusivi per migliorare la gestione delle relazioni interpersonali e le competenze comunicative più strategiche. È proprio quest’ultima modalità che consiglio a tutti i founder che vogliano ottimizzare al meglio le proprie performance, co-progettando un percorso su misura funzionale alle proprie esigenze e specificità.

Quale consiglio darebbe alle start-up che vogliono emergere e raggiungere il successo?

Oltre alle 3 C appena citate, ne esiste una quarta che sta per “fortuna”. 
Solo attraverso lo sviluppo delle tre leve quest’ultima potrà riaffiorare.

Il talento ci permette di sognare, ma è solo investendo su di esso che potremo arrivare al successo. Il mio consiglio è quello di investire nella formazione, affinché possiate trasformare i vostri sogni in realtà. Non vincerà chi avrà l’idea migliore, vincerà chi avrà la grande idea e saprà comunicarla al meglio.


paolo-1004x1004

Skillando Digital Volunteering: Italian Tour – Il Podcast di Hangar21

Milano – Palermo in 6 settimane, bici in spalla, per combattere il Digital Divide ed aiutare le ONP lungo lo stivale a sfruttare a pieno il loro potenziale digitale. 

Questo l’obiettivo dello Skillando Italian Tour, missione tutta italiana di Skillando digital Volunteering, l’associazione fondata da Filippo Scorza e Paolo Marazzi nel 2017 per favorire la trasformazione digitale nel terzo settore. 

Paolo e Filippo sono partiti il 2 Maggio 2021 da Milano, sono arrivati fino ad Agrigento con bici e treno (e ovviamente un traghetto) e hanno visitato 6 ONP, insieme a 6 diversi team di volontari. 

Il viaggio è stato interamente immortalato dai ragazzi di Italianfilm, fedele video crew che ha seguito i volontari in tutte le tappe e al momento sta lavorando alla produzione di un documentario del tour. 

TMP Group ha avuto l’onore di raccontare questa storia con Skillando Digital Volunteering: Italian Tour, il Podcast Original Hangar21 che ripercorre tutte le tappe del tour, insieme a Paolo, Filippo e tutti i volontari che l’hanno vissuto in prima linea.  

Una narrazione veloce, seria ma anche molto ironica che ci accompagna lungo lo stivale per rivivere le emozioni di un viaggio importante ed intenso, fatto di abbracci, sorrisi, lacrime e una gran voglia di condividere.  

71f52810-2585-46c8-a3da-2bdbf6b7242e

ATP Finals e Davis Cup. TMP Group al lavoro per i più grandi eventi tennistici mondiali.

Settimane ricche di appuntamenti per il team Experience di TMP Group impegnato nel supporto all’organizzazione dei più grandi eventi mondiali di tennis.

Abbiamo dato supporto in PR e supporto logistico e grafico alla Conferenza Stampa di presentazione della Davis Cup by Rakuten Final al Museo del Risorgimento di Torino. Qui il  presidente della Federazione Italiana Tennis Angelo Binaghi, l’Assessore allo Sport della Regione Piemonte Fabrizio Ricca, il Sindaco della città di Torino Stefano Lo Russo ed il Capitano della squadra Coppa Davis Italia Filippo Volandri hanno presentato l’evento ed il calendario dei match della fase italiana della Coppa Davis.

TMP Group ha supportato anche la Conferenza Stampa di lancio delle ATP Finals by Intesa San Paolo presso il Grattacielo Intesa San Paolo a Torino.

Assieme alla gestione del lato PR e inviti, abbiamo avuto modo di dare consulenza per il programma dell’evento stesso. 

È stata poi la volta del Nitto ATP Finals Innovation Summit presso il MAUTO di Torino (Museo dell’Auto).

Il Summit è stato organizzato dal main sponsor degli ATP Finals, NITTO, azienda giapponese specializzata in produzione di tecnologie adesive con applicazioni in vari tipi in industrie diverse. 

L’evento è stato un modo di creare tavolo su innovazione e mobilità del futuro applicate all’economia del territorio, introducendo NITTO al mercato italiano creando spazi d’incontro per future collaborazioni.

TMP Group ha fornito supporto dal punto di vista organizzativo (inviti dei relatori, inviti degli ospiti, programma e contenuti dell’evento), e logistico-organizzativo per la giornata (regia, supporto tecnico), occupandosi Inoltre della creazione degli elementi grafici della giornata. 

Presso Officine Grandi Riparazioni a Torino, abbiamo poi supportato l’organizzazione e la logistica della Cena di Gala Inaugurale che ha ospitato cariche istituzionali, aziende sponsor, e la Cerimonia del Sorteggio dei gironi per il torneo in programma a Torino dal 14 al 21 di Novembre.

Queste due settimane di eventi pre-torneo si sono concluse con l’Inaugurazione del Villaggio Commerciale a Piazza San Carlo a Torino, dove sono intervenuti anche il Presidente della regione Piemonte, il Sindaco di Torino ed il Presidente Federazione Italiana Tennis per cui abbiamo avuto il piacere di fornire supporto logistico il giorno dell’evento e nella gestione degli ospiti istituzionali.

L’11 Novembre torna il Blockchain Forum Italia

Giovedì 11 Novembre Hangar21 ospiterà la 4°edizione del Blockchain Forum Italia organizzata da Blockchain Italia, con tanti ospiti ed esperti italiani e internazionali pronti a confrontarsi sul mondo blockchain. 

Gli ospiti potranno partecipare fisicamente dalle 09:30 negli spazi di Hangar21 in Via Tortona 27  acquistando il biglietto sul sito. Quattro i macro-temi su cui si confronteranno gli speaker: Blockchain e sostenibilità, il futuro di Banking e Finance, Digital Assets e Regulations & Policies.,

E’ importante continuare a informare il pubblico attraverso appuntamenti come questo, sono esattamente ciò di cui abbiamo bisogno per arrivare alla partecipazione informata dei cittadini in un momento di forte accelerazione come quello che stiamo vivendo“.

PIETRO AZZARA, FONDATORE DI BLOCKCHAIN FORUM ITALIA E CEO DI BLOCKCHAIN ITALIA S.R.L.

Ad aprire la giornata ci sarà Pietro Azzara, fondatore del Forum, CEO di Blockchain Italia.io e presidente dell’associazione Italia4Blockchain, insieme a Fabrizio Barini, vicepresidente dell’associazione e Segretario Generale di Assofintech.

A seguire ci sarà un confronto su blockchain e sostenibilità, con la partecipazione di Pietro GrassanoBusiness Solutions Director Europe di Algorand, Montse Guardia, Co-founder & CEO di Big Onion Cristina Mele, Professore ordinario di Economia e Gestione delle Imprese presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II e co-fondatrice dell’Italian Blockchain National Observatory. Al termine sarà Margherita Leder, Board of Directors INATBA e COO di TMP Group, a guidare un panel sul tema dell’equilibrio di genere nel mondo della blockchain insieme ad altre professioniste del settore.

Vedremo in seguito anche altri relatori d’eccezione come Massimiliano Dragoni (Senior Policer Officer presso la Commissione Europea), David Garcia (CEO & Managing Partner – Borderless Capital), Filippo Zatti (Coordinatore Scientifico BABEL- Università degli Studi di Firenze; INATBA Academic Advisory Board), Michael Cotton (Algomint CO-founder e CO-Founder di Meld Ventures), Ekin Selcuk (Marketing Manager Tinyman), Orlando Merone (Country Manager di Bitpanda), e tanti altri. Ampio spazio verrà anche dato al tema del futuro della finanza con una esclusiva intervista a David Garcia sugli investimenti in progetti di criptovaluta DeFi.

Durante l’evento verrà inoltre lanciata Musa, l’alternativa sostenibile ai marketplace di NFT esistenti prodotta e sviluppata da TMP Group in collaborazione con Blockchain Italia, per rendere davvero accessibile la creazione e la collezione di arte digitale.

A conclusione del Forum gli ospiti saranno invitati a partecipare a un esclusivo aperitivo di networking durante il quale avranno l’occasione di discutere sui temi trattati nel corso della giornata.

Immagine-di-iOS

Finance Gala, l’ecosistema tra Finance e Enterprise.

Il 4 novembre, negli spazi di Hangar 21, abbiamo coordinato e ospitato il Finance Gala, il primo evento finanziario in Italia realizzato in modalità phygital con lo scopo di creare un ecosistema in cui investitori istituzionali, professionisti, consulenti e manager si potessero incontrare.

L’evento è stato promosso da Integrae SIM, società leader tra gli Euronext Growth Adisor e Global Coordinator per numero di quotazioni sul mercato Euronext Growth Milan e investment bank focalizzata sul segmento Mid-Market, in collaborazione con TMP Group. 

Tra gli obiettivi dell’evento quelli di favorire  l’incontro finanziario con quello delle PMI, condividere progetti, visioni, strategia

Dopo una presentazione delle 12 società partecipanti (Alfio Bardolla Training Group, Circle Group, Convergenze, FOS, Id-Entity, i-RFK, Longino&Cardenal, Marzocchi, MSymbol, Nusco, Promotica, RETI) l’evento si è trasformato in un momento di networking one-to-one e one-to-many tra investitori e professionisti. 

A chiudere la giornata la cena di gala e la consegna degli award, tra musica e spettacoli. 

Davide Maestri, General Manager di TMP Group

Il mese di novembre è da sempre sinonimo di economia, finanza e investimenti nel mondo degli eventi, che si basano strettamente sulle relazioni interpersonali. Così noi di TMP Group, grazie alla nostra expertise nel settore della comunicazione in ambito Fintech, abbiamo deciso di creare il format di un evento di caratura nazionale che potesse offrire al tempo stesso agli attori protagonisti – come investitori, società quotate, società quotande e mediatori – un’esperienza concreta e di qualità abbinando il meglio del digitale con le relazioni in presenza”.

CHIANG MAI, THAILAND - AUG 26, 2018: A woman holds Apple iPhone

Catene di stories e post in collaborazione: tutte le novità Instagram di ottobre 2021

Instagram introduce lo sticker “Add Yours”

Ve ne sarete accorti nei giorni scorsi, probabilmente pure infastiditi, che Instagram è stato invaso da un nuovo trend con uno sticker con scritto “Show me your profile grid” e dai relativi screenshot della propria gallery. L’avete notato, no?

Come funziona l’adesivo “Add yours”?

Per poterlo utilizzare è necessario che lo sticker sia presente tra quelli attualmente disponibili, purtroppo non è attualmente disponibile in tutti i paesi. Se ancora non lo vedi tra gli sticker da aggiungere alla tua storia dovrai aspettare che un utente tra i tuoi contatti partecipi a una catena. In questo caso, guardando le sue storie, vedrai uno sticker con un invito preciso, per esempio: “condividi quello che stai mangiando“. 

A quel punto non dovrai far altro che fare tap sullo sticker per venire reindirizzato/a alla schermata delle tue storie. (Se cliccando non succede nulla sicuramente dovrai aggiornare l’app!). Una volta pubblicata la tua storia con lo sticker entrerà in una “raccolta” e sarà visibile insieme a tutti coloro che si sono uniti alla catena. 

Riceverai inoltre una notifica ogni volta che un utente si unirà iniziando con il click dal tuo adesivo. Ecco le parole di Instagram su questa nuova funzione: “Instagram’s mission is to connect users with people, things, interests, and issues they like. The Add Yours sticker allows users to share and express their opinions and creativities on a topic in an open, fun, and casual way through Stories”.

Finalmente Instagram permette di pubblicare da desktop

Gli utenti di Instagram possono ora postare foto e video (con durata massima di 1 minuto) direttamente dal proprio computer/mac, senza passare dall’app mobile. Questo aggiornamento agevola sicuramente chi preferisce gestire i propri social direttamente dal computer o chi non ha l’app installata sul cellulare.

Instagram sta testando post e reel in collaborazione

Sicuramente molto comoda per creator e brand e i contenuti in partnership, questa funzione permette di aggiungere utenti come “collaboratori” all’interno del proprio post o reel. 

Come funziona la funzione collaborazione su Instagram?

Sicuramente molto comoda per creator e brand e i contenuti in partnership, quIl post o il Reel creato in collaborazione sarà visibile ai follower di entrambi gli utenti coinvolti, così come pubblicazione del contenuto, che avverrà simultaneamente su entrambi i profili, previa conferma della richiesta. Il conteggio di like e visualizzazioni sarà condiviso, così come il thread di commenti. La funzione è ancora in fase di test ed è presente solo tra le funzioni di pochi utenti selezionati in modo casuale, ad oggi non sappiamo quando verrà rilasciata ad utilizzo di tutti.

IMG_6199

Metaverso e Big Tech: quali opportunità per Facebook?

Annunciati altri investimenti in Europa, possibile re-branding e nuove opportunità. Facciamo il punto sul metaverso inseguito da Zuckerberg.

Metaverso: di che parliamo?

Se vogliamo trovare le origini della parola “Metaverso” dobbiamo tornare al 1992, precisamente tra le pagine di “Snow Crash”. L’autore, Neal Stephenson, proponeva un viaggio completamente visionario per l’epoca con tecnologie ancora considerate futuristiche come la realtà virtuale, gli smartphone e la realtà aumentata. Questo tipo di esperienza virtuale altamente immersiva viene appunto definito per la prima volta “metaverso”. Termine e viaggio verso cui stanno andando tutte le big tech 30 anni dopo. Per Matthew Ball, investitore e managing partner dell’azienda di venture capital EpyllionCo, il “metaverso” rappresenta un rete infinitamente ampia formata da mondi 3D “in grado di supportare una continuità di oggetti, storie, identità e pagamenti i quali possono essere fruiti contemporaneamente da un numero illimitato di utenti”. I pareri sono discordanti: il “The Washingotn Post” lo definisce addirittura come la nuova versione di Internet, per il Financial Times invece è un semplice rebranding della realtà virtuale, che non è mai riuscita a rispettare le grandi aspettative che portava con se dalla communità tech. 

Il ruolo di Facebook e gli investimenti in Europa

Nel comunicato stampa diffuso il 17 Ottobre 2021 Facebook definisce il metaverso come “una nuova fase delle esperienze virtuali interconnesse, tramite l’uso di tecnologie come la realtà virtuale e la realtà aumentata”. Agli investimenti già rilvanti nell’ultimo periodo Facebook ha annunciato anche l’aumento della ricerca in Europa, volendo consolidare l’impegno e la centralità che la regione ha per l’azienda. L’altro elemento, legato ai recenti scandali che hanno travolto il gigante tech, è proprio quello di uno sviluppo socialmente responsabile. Per questo i programmi di R&S fin dall’inizio hanno coinvolto “comunità interessate ai diritti umani e ai diritti civili per garantire che queste tecnologie vengano costruite in modo tale da essere inclusive”.

Le nuove opportunità di mercato

Il pensiero comune a tutti è che il metaverso sarà un’evoluzione necessaria, capace di riscrivere totalmente le regole del gioco. La “presenza virtuale” cambierà totalmente, l’esperienza interattiva sarà molto più coinvolgente e paradossalmente simile a quella del mondo reale. In che modo? Con che dinamiche? L’unica cosa che sappiamo al momento è che ci saranno opportunità creative, sociali ed economiche completamente differenti da quelle odierne. Per l’ennesima volta vengono riscritte le regole del gioco e i brand dovranno iniziare una nuova gara, dallo stesso di partenza. Pronti?

Best Cbd Oils Sleep Review for Dummies

Best Cbd Oils Sleep Review for Dummies

Getting the Best Best Cbd Oils Sleep Review

As stated by the site, using their oils is the trick to getting all of the wellness benefits, but without the disadvantages of becoming high.the battle over charlottes web cbd and how to win it They come in convenient bottles that can be easily carried around, with a dropper as part of the cap for ease of use. CBD oils will be able to help you enjoy good high quality sleep and alleviate insomnia. They provide safe and effective relief even for patients who cannot tolerate other types of medications. Another great thing with CBD oils is the fact that it also relieves pain and does not have any side-effects as it’s organic and natural. Unlike the majority of its competitors, the CBD oils are put in clear bottles which make it simpler for you to evaluate the quality of oil from its color. As a consequence, raw CBD oils contain the complete spectrum of cannabinoids and terpenes that are located within hemp plants.

The precise first thing that you ought to be conscious of about CBD oil is it’s wholly valid as long because it’s constructed from hemp rather than bud. CBD oil is just one of the quickest and most convenient methods of taking CBD and, therefore, among the most well-known ones. Nuleaf’s CBD oil is just one of the very best on the marketplace and offers relief from stressful conditions and chronic pain. It’s possible to also order some CBD Oil there too. Endoca 15% CBD oil also includes the maximum proportion of CBDa available on the market.

How to Get Started with Best Cbd Oils Sleep Review?

To have the ability to practice a means of life you must manage anxiety. In the event that you comprehend some one having insomnia, then you’re definitely likely to be more acquainted with just how painful it is actually. If you’re suffering from insomnia or whenever you don’t have sufficient sleep, you are inclined to feel tired and irritable the following day. You ought to learn your sleep out mode.

Since the supplement under discussion consists of little to no THC, it should not cause you to high. Dietary supplements lack FDA approval and come with all these disclaimers because there aren’t any proofs to their security and effectiveness. Employing sleeping supplements to receive a lengthy amount of time can end up worsening the issue.

Since the item is pre-measured, you could be annoyed if you want more than 1 dosage at one time. Actually, all their products go through a rigorous testing process which assures high quality and the security of their product. The item also has a wonderful taste and is produced with very higher high quality standards. The most recent products are described as stronger and more dominant when compared with the normal CBD solutions.

The item works very well and is quite soothing. Apart from that it is tested to guarantee the safety of the user. Endoca products are created with total spectrum CBD from premium hemp, and give every one of the advantages that you expect from one of the industry’s foremost CBD businesses. Endoca CBD products can be bought directly from the Endoca website, providing you with access to the full product range with just two or three clicks.

Torna su